Cooperativa Le Lagune


Vai ai contenuti

La laguna e la cittadina di Grado

Territorio

La Laguna è la meravigliosa cornice naturale in cui sorge Grado, che si estende da Fossalon di Grado fino all'isola di Anfora, all'altezza della foce dei fiumi Ausa e Corno.
Uno scenario incantevole, immerso nella quiete della natura, che vede l’intrecciarsi di canali e rii, percorsi di fede dalle origini lontane, come testimonia il santuario mariano dell’Isola di Barbana, uno dei più frequentati d’Italia.
Una terra ricca di storia, i cui ritrovamenti archeologici rivelano l’antichissima via romana, ora interamente coperta dall'acqua, che collegava Aquileia al suo scalo di Grado. La presenza dei casoni, caratteristiche abitazioni con tetto di paglia, ci riporta indietro nel tempo in cui erano abitate dai pescatori.
Le prime notizie certe risalgono all'epoca Romana con la fondazione di Aquileia (181 a.c.) quando Grado nasce come scalo (Gradus in latino) marittimo proprio di Aquileia.Nel 1451 il papa Nicolò V trasferì il titolo patriarcale da Grado alla sede vescovile veneziana. In questa fase, Grado dopo la perdita della sede patriarcale si rinchiuse in un dignitoso isolamento.
Situata su un'isola circondata da un intrico di canali e valli fra le piccole isole lagunari, ricoperte di canne e di cespugli.
In questo contesto continua la tradizione peschereccia della marineria, a volante a coppia, allo strascico o utilizzando attrezzi da posta.
Le specie più pescate sono: passere, fasolari, cappesante, canestrelli, vongole, sogliole e calamari.Anche a Grado ha sede un importante Mercato Ittico a cui hanno accesso dettaglianti, grossisti, ristoratori, ambulanti e pescherie.


Home page | Chi siamo | Territorio | Le Aziende | Le Valli da pesca e la Molluschicoltura | Prodotti e Territorio | Ordina i prodotti | Prenota i servizi | Il Pesce... un mare di "segreti" | Dove siamo | Pagina Riservata | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu